home CITY BEAT, SPORTS AND LEISURE Novembre e dicembre al cinema a Firenze

Novembre e dicembre al cinema a Firenze

 

Guido Reverdito
In questi due mesi che concludono l’anno solare l’attività dello storico cinema Odeon, da sempre sinonimo di cinema in lingua originale proposto soprattutto per la nutrita comunità anglofona presente in città, ruoterà interamente intorno alla ricca kermesse del festival «50 Giorni di Cinema», in programma dal 29 ottobre al 14 dicembre. Per chi volesse tenersi al passo con le novità del cinema internazionale (da consumare però nella versione doppiata in italiano…) di qui a Natale non mancheranno di certo titoli di grande stimolo. Da segnalare il ritorno, attesissimo, di quattro grandi autori di generazioni diverse: se con Magic in the Moonlight gli appassionati del cinema di Woody Allen potranno godersi una bizzarra commedia sull’illusionismo e la cialtroneria, in Jimmy’s Hall gli amanti dell’impegno sul grande schermo avranno la possibilità di farsi trasportare da Ken Loach ancora una volta nell’Irlanda degli anni ’20 a esplorarne le convulse insofferenze di quell’epoca attraverso la ricostruzione della storia di una sala da ballo di provincia. Per i più giovani ci sono invece due registi di culto ad attenderli: con Interstellar il talentuoso inglese Christopher Nolan (suoi i celebrati Memento, Insomnia, Inception e tre dei migliori Batman) li porterà a spasso per la galassia alla ricerca di nuove forme di vita per combattere la crisi climatica che in un futuro imprecisato si suppone metterà in ginocchio l’agricoltura del pianeta. Con Gone Girl David Fincher (già leggenda per Seven e Fight Club) si misurerà invece con la trasposizione al cinema di un bestseller dal vago sapore hitchcockiano incentrato sulle apparenze e sui rapporti tra mass media e manipolazione della verità. Per chi invece è affezionato ai sequel, anche in questo campo non mancheranno gli stimoli: a vent’anni di distanza da una commedia sgangherata diventata di culto, in Dumb and Dumber 2 i fratelli Farrelly richiamano in servizio Jeff Daniels e Jim Carrey, mentre il trio terribile di impiegati vessati dai propri capi ma decisi a non lasciarsi pestare i piedi torna a metter i conti in pari in Horrible Bosses 2. Chi invece volesse scoprire come finisca la saga di Hunger Games senza averne letti i libri, con The Hunger Games: Mockingjay – Part 1 avrà a disposizione il primo capitolo dell’atto conclusivo delle (dis)avventure della bella e intrepida Katniss.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *